anoressia

Al giorno d’oggi siamo bombardati da programmi televisivi e riviste che mostrano ragazze  magre e toniche. Il canone di bellezza è cambiato molto negli ultimi anni e l’attenzione verso il corpo si è accresciuta tantissimo. Il continuo proporre come modello prevalentemente questo tipo di donna, spinge soprattutto le ragazze più insicure a cadere in quel tunnel che oggi è l’anoressia. Le cause scatenanti sono molte e in genere la causa non è una sola.

Le ragazze più coinvolte sono quelle che si trovano nel periodo dell’adolescenza, in genere le più insicure o comunque quelle insoddisfatte del proprio corpo. Sempre più spesso, il processo che porta all’anoressia è innescato dall’inizio di una dieta. Con questo non sto assolutamente dicendo che se vostra figlia vuole iniziare una dieta, vuol dire che è facile diventi anoressica, ma che sarebbe il caso di prestare molta attenzione (senza diventare ossessivi) se ci sono significativi cambiamenti nel suo modo di rapportarsi al cibo. Sembra incredibile, ma spesso i genitori sono gli ultimi a rendersene conto. Non mi stancherò mai di ripeterlo, ma se una persona vuole dimagrire, il modo più sicuro per farlo è quello di rivolgersi ad uno specialista.

Ora vi suggerirò alcuni campanelli d’allarme da tenere bene in considerazione per  riuscire ad accorgervi se vostra figlia/figlio sta correndo dei rischi.

Alcuni sono semplici accorgimenti comuni alle persone che fanno una dieta e sono problematici solo se eccessivi, altri invece sono inconfondibili:

  • La ragazza ha iniziato una dieta non equilibrata (e sta dimagrendo TROPPO) senza essere seguita da uno specialista
  • Inizia ad eliminare gradualmente diversi alimenti utilizzando qualche scusa (mi gonfiano…)
  • Inizia a prepararsi cose diverse dal resto della famiglia senza valide ragioni
  • Diminuisce sempre di più le porzioni
  • Riduce sempre più la quantità d’olio o di burro
  • Taglia minuziosamente quello che deve mangiare in tanti piccoli pezzettini
  • Pesa tutto quello che mangia
  • Va in palestra tutti i giorni o comunque pratica eccessiva attività fisica, quasi con ossessione
  • Da diversi mesi non ha il ciclo
  • Ha il terrore di ingrassare
  • Una alterazione della percezione della propria massa corporea